LA NOSTRA ASSOCIAZIONE

“Dire, Fare, Musicare “, termini emblematici che indicano le fondamentali caratteristiche che connotano il sodalizio, e denominazione rinnovata di un’Associazione che raccoglie la gran parte di associati di un’organizzazione preesistente.
La nuova istituzione, il cui ordinamento è vivacemente  sostenuto e gestito dall’impegno volontario dei soci con l’attiva adesione delle numerose famiglie, persegue, senza scopo di lucro,  le finalità di promozione della conoscenza e della pratica musicale, attraverso l’organizzazione di corsi per la formazione di gruppi strumentali e di complessi vocali, di manifestazioni, di saggi, di spettacoli e concerti, con il fondamentale obiettivo di concorrere al conseguimento della  crescita personale, culturale e artistica delle giovani generazioni.
L’attività di “Dire, Fare, Musicare” si avvale della collaborazione di capaci docenti di riconosciuta competenza professionale. Con essi,  i giovani allievi  seguitano a  crescere, acquisendo maturità personale progressiva, beneficio nelle relazioni interpersonali e arricchimento dal punto di vista musicale e culturale.
Le diverse opportunità offerte all’Associazione hanno consentito, attraverso esibizioni e concerti, di ricevere ampi e generali apprezzamenti, sia a livello territoriale, che in ambito nazionale, oltre che con preziose esperienze internazionali di notevole spessore artistico. Tali positivi risultati hanno portato ad intrecciare formative collaborazioni con artisti locali e con grandi nomi dello spettacolo, favorendo partecipazioni ad iniziative benefiche, a concerti, a rassegne e ad elevazioni musicali molto importanti.
L’Associazione si propone di mantenere costante il livello qualitativo dell’impegno,  delle proposte e delle opportunità didattiche ed artistiche, sperimentando nuovi percorsi, per offrire  sempre nuovi stimoli ed opportunità ai giovani allievi.
L’Associazione è grata alla scuola e alle comunità cristiane dei quartieri cittadini di   Villaggio Sposi  e di  Colognola , che contribuiscono fattivamente alla realizzazione degli obiettivi dell’Associazione stessa, mettendo a disposizione gli spazi idonei alla realizzazione delle attività didattiche sul territorio.
La scelta della denominazione “Dire, fare, musicare” è anche il risultato di un’associazione emotiva  e nostalgica che rievoca le  filastrocche legate ai primi giochi d’infanzia, alle conte, alle ninne-nanne, primissime esperienze concrete della necessità di esprimersi creativamente con linguaggi non convenzionali.

Insieme per dire-comunicare, per fare-agire attraverso e con la musica, per realizzare un obiettivo comune, un progetto educativo ricco di opportunità, riconoscendo i valori positivi che, tra gli altri, dovranno rappresentare i necessari riferimenti per i nostri giovani allievi.